sabato 29 maggio 2010


Oggi inizio con un piatto davvero conosciuto in tutta Italia e non solo.
Un piatto semplice, che però in pochi sanno fare. " Bucatini all' Amatriciana ", ma vanno molto bene anche i classici spaghetti.
Questo fantastico primo piatto, ha una storia antica.
Tutto nasce dalla creatività dei pastori reatini, nei pressi del Borgo di Amatrice. In pratica al confine tra Lazio e Abruzzo.
Questa ricetta, considerata laziale è nata in realtà in Abruzzo, perchè fino al 1927, Amatrice era della provincia dell' Aquila.
Probabilmente questa ricetta era preparata con i soli prodotti disponibili....niente pomodoro, i ciccioli al posto dell'eccezionale guanciale, e l'immancabile formaggio Pecorino, di quelle zone.
Ora però proviamo a fare questa ricetta, seguitemi passo, passo e il risultato non vi deluderà.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:


320 grammi di spaghetti o bucatini,
200 grammi di guanciale al peperoncino,
una bella spruzzata di vino bianco,
250 grammi di pomodorini freschi,
80 grammi di pecorino, possibilmente della zona,
ulteriore peperoncino...senza esagerare,
poco sale.


COME FARE:


Per prima cosa, con un coltello, tagliamo il nostro guanciale a cubetti, non troppo piccoli.
Prendiamo, una padella grande, possibilmente di ferro e quando è rovente mettiamoci il nostro guanciale.
Mescoliamo bene, e versiamo il vino bianco.
Lasciamolo evaporare, ma non asciughiamo troppo il guanciale.
Questo è un passaggio fondamentale.
Tagliamo i pomodorini in 4 parti e versiamoli in padella.
Cuciniamo così per alcuni minuti, se volete, possiamo aggiungere altro peperoncino....senza esagerare.
Lessiamo la pasta e scoliamola un minuto prima della classica cottura " al dente ".
Non scoliamola troppo, pochissima acqua ci servirà per mantecare al meglio, la nostra pasta.
A fuoco spento, condiamola con abbondante pecorino macinato.
Mescoliamo bene. Come avrete notato, non ho aggiunto il sale alla salsa, questo per la presenza del pecorino e dello stesso guanciale, di norma, molto salati.
Il sale lo usiamo solo per l'acqua della pasta, ma anche quì, prestando attenzione.
Nel frattempo, abbiamo messo, al caldo, 4 piatti.
Serviamo questa squisitezza fumante, con un pò di pecorino per guarnire.
Beviamoci sù un ottimo " Velletri Rosso ".


Per qualsiasi dubbio, sono quì a vostra disposizione.....grazie e a presto.


<script type="text/javascript">document.write(unescape("%3Cscript src=%27http://s10.histats.com/js15.js%27 type=%27text/javascript%27%3E%3C/script%3E"));script>
<a href="http://www.histats.com" target="_blank" title="contatore gratuito" ><script type="text/javascript" >
try {Histats.start(1,1515056,4,2,120,55,"00010000");
Histats.track_hits();} catch(err){};
script>a>
<noscript><a href="http://www.histats.com" target="_blank"><img src="http://sstatic1.histats.com/0.gif?1515056&101"alt="contatore gratuito" border="0">a>noscript>






giovedì 20 maggio 2010

OGGI MI PRESENTO......


Buonasera a tutti, vi ringrazio per essere quì....
Io sono uno chef da molti anni, ho scoperto da poco l'uso dei blogs e mi sono detto, perchè non provare ad avere un blog tutto mio?
Fino a quì, tutto normale, ci sono tantissimi miei colleghi che hanno un blog. Io, però sono circa 10 anni che studio la storia e la tradizione di tutte le ricette della cucina italiana. Adoro la tradizione in cucina e ne ho fatto il mio "cavallo di battaglia".
Sono tanti anni che porto questo mio pensare in giro per " mezza " Europa.
Soprattutto in Spagna, Portogallo e Grecia.
In queste nazioni, presento nei ristoranti la nostra cucina, ma al contrario di quello che in realtà presentiamo, soprattutto all'estero, io porto sempre l'autentica cucina italiana....il successo è enorme.
La gente è stanca di nouvelle cousine e come la musica, la moda,....anche la "vecchia " cucina stà ritornando in auge.
In questo mio blog, troverete buona parte dello studio che ho fatto e continuo a fare.
Se come me, amate la tradizione, questo sarà un bel posto per incontrarla.....
Un'ultima cosa, prima di chiudere. Sono anche un dietologo e mi diletto quindi a creare ricette adatte a chi non vuole appesantirsi,ricche di gusto.
Grazie e a presto.